Differenza tra DNA e geni

Differenza chiave: il DNA, abbreviazione dell'acido desossiribonucleico, è una molecola che codifica le istruzioni genetiche utilizzate per lo sviluppo e il funzionamento delle cellule di un organismo vivente e di molti virus. I geni sono molecole codificate con informazioni ereditarie sugli organismi viventi.

Il termine "DNA" e "gene" sono correlati tra loro e sono responsabili della funzione cellulare in un corpo umano. Tuttavia, questi differiscono l'uno dall'altro in molti modi. Entrambi questi termini sono spesso usati in biologia e microbiologia e sono correlati alla formazione genetica di un organismo. Il DNA e i geni sono ciò che rende ogni individuo individuale in quanto contiene informazioni ereditarie relative al patrimonio genetico di una persona.

Il DNA, acronimo di acido desossiribonucleico, è una molecola che codifica le istruzioni genetiche utilizzate per lo sviluppo e il funzionamento delle cellule di un organismo vivente e di molti virus. Oltre alla proteina e all'RNA, il DNA è una macromolecola essenziale per l'esistenza di tutti gli organismi viventi. L'informazione genetica è codificata come una sequenza di nucleotidi come la guanina, l'adenina, la timina e la citosina. Lo scopo principale di un DNA è di dire ad ogni cellula quali proteine ​​deve produrre. Il tipo di proteina che una cellula determina determina la funzione della cellula. Il DNA viene ereditato dai genitori alla prole, motivo per cui genitori e figli condividono tratti simili. La cellula di ogni persona ha circa 46 DNA a doppio filamento che è il risultato dell'unica serie di cromosomi che una persona acquisisce da ciascun genitore.

La molecola del DNA ha una forma a doppia elica, che assomiglia a una scala a forma di spirale. Ogni gradino della scala ha una coppia di nucleotidi che memorizza le informazioni. La spina dorsale del DNA è costituita da zuccheri alternati (desossiribosio) e gruppi fosfato, da cui il DNA prende il nome. I nucleotidi sono attaccati allo zucchero in una speciale formazione. I nucleotidi di adenina (A), timina (T), citosina (C) e guanina (G) formano sempre coppie AT e CG, sebbene possano essere trovati in qualsiasi ordine sul DNA. L'adenina e la timina si associano per creare due legami a idrogeno, mentre la citosina e la guanina producono tre legami a idrogeno. L'ordine diverso è come il DNA può scrivere "codici" dalle "lettere" che indicano alle cellule quali doveri svolgere.

Le informazioni codificate vengono lette usando il codice genetico, che specifica la sequenza degli amminoacidi nelle proteine. Il codice viene letto da un processo di trascrizione, in cui il DNA viene copiato in RNA di acido nucleico correlato. All'interno delle cellule, il DNA è posto in cromosomi che si dividono durante la divisione cellulare. Ogni cellula ha il suo set completo di cromosomi. Gli eucarioti conservano la maggior parte del loro DNA all'interno del nucleo cellulare e un altro DNA negli organelli. I procarioti conservano il loro DNA nel citoplasma.

I geni sono molecole codificate con informazioni ereditarie sugli organismi viventi. Il nome si riferisce a tratti di DNA e RNA che contengono codici per informazioni ereditarie di un organismo. I geni sono importanti perché portano tutte le informazioni necessarie per costruire e mantenere le cellule di un organismo. È anche responsabile della trasmissione delle informazioni genetiche dal genitore alla prole. Il gene di Carlson: una storia critica definisce "un'unità ereditaria che occupa una posizione specifica (locus) su un cromosoma". Altre definizioni includono "un'unità che ha uno o più effetti specifici sul fenotipo di un organismo", "un'unità che può mutare in vari alleli; "e" un'unità che si ricombina con altre unità del genere ". Tutti questi sono tratti di geni. Definizioni moderne separano il gene in due categorie: i geni che vengono trascritti in mRNA, che vengono poi tradotti in catene polipeptidiche e geni le cui trascrizioni sono utilizzate direttamente.

Quando parliamo di geni buoni o geni del colore dei capelli, ci riferiamo in realtà a un allele di quel gene, che in realtà è una forma alternativa di un gene. I geni sono forme di DNA che portano istruzioni per la cellula di quali proteine ​​la cellula produrrà e richiederà. Pearson definisce il gene come "una regione localizzabile di sequenza genomica, corrispondente a un'unità di ereditarietà, che è associata a regioni regolatorie, regioni trascritte e / o altre regioni di sequenza funzionale". La metà dei geni viene acquisita da un genitore, mentre il altro dall'altro genitore. Questo è il motivo per cui un bambino può assomigliare alla madre, mentre l'altro assomiglia al padre. I geni vengono trasmessi alla prole durante il passaggio del cromosoma, che ospita DNA e geni. I geni definiscono il modo in cui funziona il nostro corpo e ciò che produce. Quindi, i geni influenzano il colore degli occhi, il colore dei capelli, il colore della pelle, gli sguardi, ecc.

I geni sono codificati nel DNA, che vengono poi trascritti in RNA, che è simile al DNA ma ha monomeri di zucchero ribosio, invece di desossiribosio. L'RNA contiene anche uracile invece di timina. Le molecole di RNA sono meno stabili e sono spesso a singolo filamento. I geni sono composti in una serie di sequenze a tre nucleotidi note come condoni. Il codice genetico specie la corrispondenza durante la traduzione proteica tra condoni e amminoacidi. Il codice genetico è quasi lo stesso per tutti gli organismi viventi. Il genoma umano consiste di oltre 20.000 geni.

Il DNA e i geni svolgono gran parte del funzionamento delle cellule nel corpo di una persona e qualsiasi differenziazione è nota come mutazione cellulare o mutazione genica, che si traduce in alcuni cambiamenti non comuni negli esseri umani. Questa mutazione gioca un ruolo importante nell'evoluzione o potrebbe causare la morte dell'intera specie. La sopravvivenza della mutazione dipende da come la persona interagirà con l'ambiente circostante.

Raccomandato

Articoli Correlati

  • differenza tra: Differenza tra LED e luce CFL

    Differenza tra LED e luce CFL

    Differenza chiave: la luce a diodi a emissione di luce o LED si riferisce alla luce generata utilizzando un semiconduttore applicando il meccanismo dell'elettronica a stato solido. D'altra parte, la luce da lampade fluorescenti compatte o CFL viene generata utilizzando un gas e una piccola quantità di vapore di mercurio.
  • differenza tra: Differenza tra DPI e pixel

    Differenza tra DPI e pixel

    Differenza chiave: DPI è un'unità di misura che determina il numero di punti singoli che possono essere inseriti in un quadrato da 1 x 1 pollice. I pixel sono un'unità di misura di base nelle immagini al computer. DPI o punti per pollice è un'unità di misura, che determina il numero di punti singoli che possono essere inseriti in un quadrato da 1 x 1 pollice. Que
  • differenza tra: Differenza tra script e sceneggiatura

    Differenza tra script e sceneggiatura

    Differenza chiave: la parola script viene generalmente utilizzata nel contesto di un'opera scritta che di solito contiene elementi come dialoghi e storie in dettaglio. La sceneggiatura è un tipo specifico di sceneggiatura che copre gli aspetti visivi insieme ad altri dettagli narrativi della storia.
  • differenza tra: Differenza tra Microsoft Surface RT e Dell Latitude 10 Windows Tablet

    Differenza tra Microsoft Surface RT e Dell Latitude 10 Windows Tablet

    Differenza chiave: Microsoft Surface RT è un tablet dotato di touchscreen capacitivo TFT HD da 10, 6 pollici con una densità di circa 148 ppi. Lo schermo offre il rapporto di aspetto 16: 9 vero. Tuttavia, il sistema operativo non è compatibile con i vecchi programmi per PC Windows. Il tablet Latitude 10 è abbastanza liscio e leggero a 658 grammi. I
  • differenza tra: Differenza tra Minuetto e Minuto

    Differenza tra Minuetto e Minuto

    Differenza chiave: un minuto è un'unità di tempo che si riferisce a 60 secondi o, alternativamente, a un sessantesimo di un'ora. Il minuetto è un tipo di ballo lento che era piuttosto popolare in Francia durante il diciottesimo secolo. Accade spesso che due parole che spesso appaiono e suonino allo stesso modo tendono a creare confusione tra le masse. L
  • differenza tra: Differenza tra HTC One X + e Samsung Galaxy Note II

    Differenza tra HTC One X + e Samsung Galaxy Note II

    Differenza chiave: HTC One X + sfoggia un touch screen super LCD da 4, 7 pollici con una densità di circa 312 ppi pixel, il che significa che lo schermo è davvero fantastico e non mostra alcun pixel. Il dispositivo è alimentato dal processo Quad-core NVIDIA Tegra 3 a 1.7 GHz che lo rende più veloce dell'originale HTC One X. Il
  • differenza tra: Differenza tra zucchero e zucchero a velo

    Differenza tra zucchero e zucchero a velo

    Differenza principale: lo zucchero è il nome generalizzato delle sostanze alimentari aromatizzate. Lo zucchero che usiamo quotidianamente viene spesso chiamato zucchero da tavola. Tuttavia, ha anche un altro nome, zucchero semolato. Questo zucchero è lo zucchero più comunemente usato e viene utilizzato nella maggior parte delle ricette. L
  • differenza tra: Differenza tra Sony Xperia S e LG Optimus F5

    Differenza tra Sony Xperia S e LG Optimus F5

    Differenza fondamentale: l'Xperia S è dotato di un touch screen TFT da 4, 3 pollici con foglio infrangibile su vetro antigraffio. Il display offre un'impressionante densità di 342 ppi ed è alimentato da un processore Dual-Core Qualcomm da 1, 5 GHz. L'LG Optimus F5 presenta uno schermo da 4, 3 pollici e funziona su Android v4.1.
  • differenza tra: Differenza tra Samsung Galaxy S4 e iPhone 5

    Differenza tra Samsung Galaxy S4 e iPhone 5

    Differenza chiave: Samsung Galaxy S4 è il successore del famosissimo Samsung Galaxy S3. La società vanta nuove funzionalità in un design leggermente più piccolo e più lucido. Lo schermo del telefono è stato aumentato fino a 5 pollici con una leggera diminuzione delle dimensioni del telefono. Lo schermo è un touchscreen capacitivo Super AMOLED full HD che offre una risoluzione maggiore di 1080 pixel, con una densità di quasi 441ppi. L'

Scelta Del Redattore

Differenza tra valore contabile e valore di mercato

Differenza fondamentale : il valore contabile è il prezzo pagato per un determinato bene; il prezzo non cambia mai fintanto che uno possiede la risorsa. Mentre il valore di mercato è il prezzo corrente al quale è possibile vendere un'attività. Nella contabilità, "valore contabile" o "valore contabile" è il valore di un'attività in base al suo stato patrimoniale e al saldo del conto. Il va